Cittą di Torino

Museo della Frutta

“…frutti modellati così vivamente dal vero da scambiarli coi naturali…” – Francesco Garnier Valletti

Il Museo

Un tuffo nel passato per riflettere sul tema, attualissimo, della biodiversità. Cuore e centro del Museo è la straordinaria collezione pomologica di Francesco Garnier Valletti, costituita da centinaia di varietà di mele, pere, pesche, albicocche, susine, uve…

La ricostruzione dei laboratori d’analisi, delle sale della collezione pomologica, della biblioteca, dell’ufficio del direttore, valorizzano il prezioso patrimonio storico-scientifico della Stazione di Chimica Agraria dal 1871 ad oggi, nel contesto dell’evoluzione della ricerca applicata all’agricoltura a Torino tra Otto e Novecento.

In evidenza

  • Sabato 20 settembre 2014 - Giornate europee del patrimonio

    Si rende noto che in occasione delle Giornate europee del Patrimonio 2014, sabato 20 settembre il Museo offre l'ingresso gratuito nel consueto orario, dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 17.30).

Archivio news

Info pratiche

Via Pietro Giuria 15 – Torino
Tel 011 6708195
Dal lunedì al sabato – dalle 10:00 alle 18:00
Mezzi di trasporto

Francesco Garnier Valletti

Estroso, solitario, geniale, fu artigiano, artista, ma anche scienziato. Fu l’ultimo ineguagliato modellatore e riproduttore di frutti artificiali. Galleria immagini

Istituto Sperimentale per la Nutrizione delle Piante

Ricerca e sperimentazione, la carta agrogeologica del Piemonte e gli studi sui sistemi di concimazione chimica, il primo frigorifero sperimentale: la storia della Stazione, con il mutare degli indirizzi e degli interessi, fino al tema odierno della biodiversità. Galleria immagini

San Salvario

Boschi, giardini, orti, un Castello... Dalle coltivazioni agricole alla sperimentazione scientifica in botanica e in agricoltura. Così si trasformò il quartiere tra Ottocento e Novecento. Galleria immagini

Via Pietro Giuria 15 – Torino - Tel 011 6708195
Copyright © 2009, Comune di Torino, STP aut. Trib. di Torino n. 5059 del 19.09.97- dir. resp.: Franco Carcillo